Login

Poesia di Vincenzo Fiaschitello - In lontani giorni
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
In lontani giorni

In lontani giorni

il vento che zufolava

alle finestre amai,

la neve che non conoscevo

se non nelle immagini di film,

il fuoco dei camini dove

la cenere copriva l'uovo

a cuocere lentamente.

D'autunno sul tronco di carrubo

era gioia immensa scoprire

un fungo, petalo bizzarro

di rosa gigante, sentire

il picchio che interrogava

una corteccia traforata,

le grida lontane dei fanciulli

che tarlavano la dura solitudine

della perduta adolescenza.

Commenti

Potrebbero interessarti