Poesia di Vincenzo Fiaschitello - Donnalucata
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello   
Donnalucata 

Una musica spietata dal ritmo

incessante, sempre uguale,

vagamente lamentosa,

come i canti maghrebini,

mi annoia il cuore. Eppure

questa spiaggia di Donnalucata

che mi accolse fanciullo

l'ho amata e l'amo tuttora.

Cos'è dunque che continua

a turbare la mia anima?

Le acque cristalline sono le stesse,

la stessa spiaggia lunga e sabbiosa,

l'orizzonte largo e tutto azzurro

di cielo e di mare.

Quanti volti il tempo ha sterminato,

volti ora sepolti nella quiete dell'oblio,

non molti quelli incollati alla memoria,

come etichette colorate di lontane mete

sul cuoio delle mie valigie!

            Ai miei compagni di scuola: Teresa, Tina, Franco, Salvatore......

 Leggi le più belle Poesie di Vincenzo Fiaschitello