Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Albert Einstein
Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
Contestazione

Era il tempo in cui tutto
si contestava, perfino le maiuscole!
Così si incaponivano a scrivere
roma e milano, perché non sembrassero
diverse da Morterone e Atrani,
o napoleone imperatore, anche se quello,
piccolo lo era per suo conto,
o einstein, perché come genio
non valesse più di tanti altri.
E che felicità scrivere germania
e francia, ridimensionate al punto
giusto, al pari di italia!
Sembrava così di poter azzerare
le differenze, tutti uguali,
non certo verso l'alto, ma verso il basso..
Inoltre, si diceva: a che pro i punti,
le virgole. Le parole non hanno bisogno
di null'altro, parlano da sole.
E se proprio le volete far esclamare
o interrrogare, basta disporle in discesa,
in salita, in cerchio o giù di lì!