Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
A Alda Merini

Poesia, mia ultima dea,

t'hanno messa in catene

a soffrire le mie stesse pene.

Oh mia sera, tappeto di stelle,

dove il pensiero si perde

e ondeggiando si culla.

Meglio il mio amabile occhio

che indugia e diserta il nulla

dell'infinito spazio. Ti bacio,

ombra del mio amore,

che passi ancora sotto

questa finestra di dolore.

Commenti

Potrebbero interessarti