Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello 
Non darti pena

Non darti pena se la mia angoscia

lievita ai primi tepori di primavera:

anch'essa vanta nell'aria

i suoi diritti di vita,

come i colori dei fiori,

come il vento che increspa

i tuoi capelli,

come il canto degli uccelli

che volano sui rami spogli,

pronti ad aprire gli invisibili

germogli.

Non darti pena se non vedi

che le mie ferite ancora 

non chiudono i loro margini,

ci sono ali di farfalle

che lievi soffiano,

ci sono onde di glicini

che si frangono sugli scogli

del tuo cuore.

 Leggi le più belle Poesie di Vincenzo Fiaschitello

Commenti

Potrebbero interessarti