Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
L'istante

Non ci sono profeti del futuro,
semmai, se esistono, sono tutti
profeti del passato. Ride il futuro
e complotta, stride come ruota
di carro di tradotta carico di umanità
ignara di tutto verso vie che un profondo
gorgo inghiotte.
Ostaggi di un avvenire sconosciuto,
fremito dell'anima simile al turbamento
che resta nella memoria di un sogno
ricorrente di abbracciare invano
l'ombra di chi un tempo ha avuto
il nostro cuore.
Anima, tu che provieni da un tempo
fuori di ogni tempo, solo tu puoi
aiutarci a vincere uno smarrimento
penoso e a scacciare pensieri inquieti
dai volti giovani e freschi come
da quelli grinzosi dei vecchi.
Insegnaci che forse l'unica dimensione
del tempo, in realtà inconsistente, è l'istante,
unico sicuro porto dell'esistenza,
l'istante che ci fa toccare l'eternità,
che è esso stesso eternità, perché
non ha inizio né fine, trascende
e annulla passato-presente-futuro.