Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
L'imbroglio

A volte penso che imbroglio
è questo che m'assale fino alle ossa,
io appaio come non sono: se allegro
sembro triste, se aspro sembro dolce,
qui il corpo,lì l'anima, qui vengo,
là rimango. Non mi riesce d'essere
quel che veramente sono dentro,
anzi a dire il vero temo che provo
gusto a ingannare gli altri che dicono
di conoscermi bene. Sentite amici,
lasciate stare! Non provate a indovinare.
E poi come sono veramente?
Ciascuno è libero di percepire l'altro
come vuole, come crede di vederlo
in quel momento e quindi di attribuirgli
sentimenti propensioni voleri che egli stesso
si crea. Pensate a quel che succede
all'amore nascente: - Sono come tu mi vuoi  -
E poi all'amore morente. Viene il momento
in cui l'uno dice all'altro:
- Non sono più come tu mi vuoi! -
Oh gran teatro dell''io!