Login

Pin It

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
I sentieri della speranza

I sentieri della speranza che tu,

anima, ti ostini ad additarmi

non corrono più gioiosamente

alla meta. Avvolti dalla oscurità

della sera, arrestano il mio debole

cammino che già da tempo

chiamavi fuorviante e pellegrino.

Tra rovine generatrici di incessante

sgomento e di tempesta di dubbi, altri

ne percorro che fulminano la mia

identità piegata verso errati orizzonti.

Così si va chiudendo questa vicenda

antica del molla e tira, del dolce

e dell’amaro, del correre e del frenare,

del salire e dello scendere, e tuttavia

trovo ancora bello pensare che questa

vita, che mi ha invaso il cuore,

si è fermata da lei un istante imprecisato

e fuggevole del tempo, in uno spazio

microscopico dell’universo, seduto

all’ombra di un albero profumato

accanto ad altro cuore.

Pin It

Commenti