Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Avarizia di parole

Il canto dell'allodola
che tra le frasche ha fatto
il suo nido, tristemente
scava la mattutina nebbia
che copre la campagna.
Nell'aria si sparge il suono
di una campana a rinverdire
il taglio di un silenzio
che schiude il cuore alla tristezza.
Vivo è il rammarico per l'avarizia
di parole che segnò il trascorrere
delle nostre ore.
Bastò forse il lungo vaniloquio
televisivo a riempire un tempo
che andava restringendosi sempre più.
Bastò?
Restò nei nostri occhi l'abbaglio
di promesse e null'altro...
neanche il pianto!