Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Stefano Menzio
L'anima

Memoria e meraviglia
l'anima mia cristallina
riflette le altezze ghiacciate
i ghiacci perenni e le sorgenti
di manti boschivi e velli selvaggi,
ruscelli croscianti come donne ridenti.

La seducente castita'
giunse all'acque tiepide
della spiaggia, dove il mare s'adagia
sulla sabbia e' nata l'anima mia:

la condusse nel suo seno
la corrente per le limpidezze
alle coste del nuovo continente.

Come l'onda che cresce notturna
sull'oscuro mare orlato dalla luna
dirompente e gelida, l'anima mia

s'infuria con il cielo in tempesta,
come l'oceano si scuote e mai si ferma,
s'avventa sulla scogliera ebbra
del mio cuore avido di sangue
del tamburo che chiama i barbari alla guerra.

Si compie l'unione con la florida Terra:
alla pioggia di notte e dell'aurora
sentire ora la gioia eterna;

il suo pianto e' il mio canto,
come la vita sul pianeta
valica i secoli

Potrebbero interessarti