Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di pietro Mastri
Mattino di Grazia

Piove... E mi canta oggi l'anima...
Vo sotto la pioggia leggero
Come un fanciullo mattiniero.
Non penso: fischietto: per nulla:
Per una gioia che mi frulla.
Ho il sole dentro di me.
...Traverso il giardino
D'Azeglio, come ogni mattino.
E' uno squallore. Lo scalpiccìo
Su foglie morte, nel moticcio:
Ma rigermogliano in me.
Grondano i rami degli alberi
Nell'aria velata di pioggia:
l tronchi son lustri. Una roggia
Distesa è su tutte le aiole...
lo non vedo intorno che sole,
Che verde; e li porto in me.
Piove... E non so quale anelito
Mi dà questo alacre oblìo.
Forse all'alba, l'occhio d'Iddio,
Nell'ora del sonno più inerme,
L'occhio che vede anche il verme
S'è posato sopra di me.