Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Salvatore Quasimodo
Già la pioggia è con noi

Già la pioggia è con noi,
scuote l’aria silenziosa.
Le rondini sfiorano le acque spente
presso i laghetti lombardi,
volano come gabbiani sui piccoli pesci;
il fieno odora oltre i recinti degli orti.

Ancora un anno è bruciato,
senza un lamento, senza un grido
levato a vincere d’improvviso un giorno.


(da Ed è subito sera, “Nuove poesie”, 1936-’42)

La rappresentazione della natura in questo componimento di Quasimodo è fortemente intrisa di sentimenti: l'autunno che è
inaspettatamente alle porte suggerisce lo scorrere veloce e irreparabile del tempo, mentre le immagini e i colori del paesaggio settentrionale (tema che percorre tutta l'opera di questo poeta: la distanza dal paese d'origine, il rimpianto per la terra dell'infanzia, la Sicilia felice e soleggiata che nel ricordo è diventata un paradiso perduto.

Leggi le Poesie di Salvatore Quasimodo