Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Salvo Padrenostro
Molibdeno

I ghiacci si sciolgono silenzi.
Estua il dolore e un calore
prezioso rinasce dai lombi.
Trafugarti come un tesoro
dal possesso di chi ti ha
perduta; per strada prenderti
come l'anima un diavolo;
fauno svegliarsi
nello sbiadimento del meriggio
sui nostri occhi catturati
dall'improbabilità del prodigio.

Non rifiutarti alle zanne
che trepidano, al nervoso
fiutarti nella tranquillità
della calura; sognami,
nella trama devastata dalle
mie esitazioni!

Tramonta il sole...
Domani avverrà di nuovo
il prodigio,
non diversamente accurato.
Taciamo il freddo che la sera
c'impone; troviamoci puri
nell'esultanza del risveglio!