Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-salvatore-padrenostro/poesia-di-salvatore-padrenostro-do-maggiore.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktc2FsdmF0b3JlLXBhZHJlbm9zdHJvL3BvZXNpYS1kaS1zYWx2YXRvcmUtcGFkcmVub3N0cm8tZG8tbWFnZ2lvcmUuaHRtbA==
    it-IT

    Valutazione attuale: 4 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
     

    Poesia di Salvatore Padrenostro 
    do maggiore 


    Eterno dissonante, do maggiore

    importanza al silenzio che al suono.

    Pieno di brio. Allegro, non troppo.

    Non canto. Presto adagio divengo.

    Se canto, è in falsetto. Andante in treno,

    per finzione in fuga da concerto.

    Spiritoso movimento, largo, larghetto.

    Amo sentirmi, non so che suono.

    Un lento arpeggio, elemento non compatibile

    con l’orchestra, accordo ignoto, armonico

    disastro.

    Commenti

    Potrebbero interessarti