Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Salvatore Fittipaldi
La Musa di Blanchot

Ci sono, in carne e ossa: in prefazione e in appendice:

non solo per esigenza personale, di leggerti e di scriverti,

di vederti e di sentirti:

                                                                     sono al capitolo su

"La solitudine essenziale", quella del mondo, ormai m'è andata

a noia: ci corre incontro: ci appare a luce densa, illumina l'assenza:

                                                                                   è sempre lei:

lusinga, ci fa apparire insieme, ci fa negaredi essere lontani:

non ha forma, non è reale: ci mescola al giornoe il giorno

ci rimane nella mano:

se proprio non ce la faccio, raccolgo un girasole e te lo lancio,

oppure dipingo una luna e te la lascio, dentro la tua notte:

ho saltato il capitolo su "La morte necessaria": sono già morto:

vivo e vegeto nella "Terza terra" col profumo dei petali dei fiori.