Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Poesia di Rosa Staffiere
Vegliava
Vegliava, di notte
smaniava
ma io non mi destai
e odiai quel sonno
che a sé m'incatenava.

Vegliava,
nel silenzio della notte
aveva nel cuore
la domanda arcana
ma, io dormiente, ero lontana.
Perché come gli Apostoli
non seppi vegliare
quando si sentiva straziare?

II
Come la notte cela
il desiderio di luce
come la tempesta cerca
fine nella pace
così nel profondo del mio cuore
lotta la mia ribellione
contro la rassegnazione.

Settembre 1998

Commenti

Potrebbero interessarti