Poesia di Rosa Maria Chiarello - Notte di Natale 1980

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Rosa Maria Chiarello
Notte di Natale 1980

Sempre protesa fra il vento e il mare

in un balenare di stelle

giovane giaccio sul letto di sogni.

Risveglio cruento di sofferente sventura

lacrimano gli occhi

nel desiderio di pace.

Che dire di una notte di Natale,

quando fra il delirio e la beffa

percorresti corridoi infiniti

fra dolenti respiri.

Piangesti e piansi

nottetempo, sola rimasi

fra le luci e i canti

di Gesù nascituro.

Un assordante ambulanza

confuse il silenzio

e il gioco di luci si spense

nel buio di una casa vuota.

Leggi le più belle Poesie di Rosa Maria Chiarello

Rosa Maria Chiarello

Tutti i diritti riservati

Dalla Silloge Scorci di vita

Commenti

Potrebbero interessarti