Poesia di Rosa Maria Chiarello - Alla nonna

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Rosa Maria Chiarello  
Alla nonna 

Pomeriggi assolati di una estate paesana,

voci di fanciulli che giocano a campana.

Un mulo carico di biada

si trascina col suo padrone

mentre Agostino col suo carico di brioscine

alletta le bambine.

Tu, nonna, stai seduta avvolta nel tuo scialle nero

a vigilar sui nostri giochi.

Anche d'estate

indossi vestiti lunghi e pesanti

e mamma ti chiamo.

Capelli grigi ti cadono sulle spalle

che attorcigli in lunghe trecce

da girare a tupè sulla nuca.

Ci coccoli con le brioscine di Agostino

e col girasole appena sfornato

mentre le risa rallegrano la strada.

Riempiono la mente

dolci ricordi di un'infanzia spensierata

con te, nonna,

che chiacchieri

con le comari della strada.

Leggi le più belle Poesie di Rosa Maria Chiarello

Commenti

Potrebbero interessarti