Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Roberto Di Nardo
Fino a quando è domani

Ho visto il cielo andare in pezzi a scoprirsi diverso.
Gli ho chiesto quale fosse l'acqua delle nuvole, per aiutarlo a piangere senza lasciarlo solo.

Non mi ha mai risposto, se non con il vento.

Il passante, di una strada percorsa per caso,
mi volle donare il pensiero:
"Prendi la vita all'istante,
e portaci dentro ogni pezzo di cuore che senti bruciare nel petto,
senza nessuna intenzione di smettere.
Questa strada non sarà diversa,
ma imparerai a conoscerla,
passo per passo diventerà quella
che volevi prendere per sempre".

Guardando il mio specchio ho capito.

Nessuno mi ha mai detto chi fossi,
nessuno mai dirà chi sarò stato.

Lo specchio adesso riflette ogni cosa che sento.
Lo farà fino a quando è domani.

Commenti

Potrebbero interessarti