Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Poesia di Rabindranath Tagore
Tramonto

Oggi alla fine del giorno
il tramonto posò le sue perle
sui fini e nerì capelli della sera
ed io le ho nascoste
come una collana senza filo
dentro il cuore.
Nel silenzio il cigno dorme .
sulla riva destra del fiume
e questo tramonto
attraverso il cielo luminoso di stelle
è venuto a toccare
la mia umile fronte:
sopra queste acque tacite e calme
ha iniziato la traversata tra astri e stelle:
ha steso
il suo manto d'oro
sulla soglia della notte
che dorme tranquilla:
e infine lungo le vie dell'arsa,
sopra il carro di un nero destriero
s'allontanerà facendo scintille:
ha lasciato soltanto un tocco
sulla fronte di un poeta.
Nel tuo infinito mai s'era visto
un tramonto così,
né più ritornerà.
La contemplazione della natura ha sempre indotto l'uomo, il poeta a riconoscersi in essa, ad  identificare emozioni stati d'animo in alcuni suoi aspetti.
Questi testi poetici ti suggeriscono due diversi modi di porsi di fronte alla natura un poeta orientale, Rabindranath Tagore, esprime nei suoi versi una gioiosa ammirazione, un sereno godimento dello splendore di un tramonto, sentendosi egli stesso partecipe della vita della natura; un poeta italiano dei nostri giorni, Salvatore Quasimodo, riconosce se stesso, il suo cuore, nell'immagine di un pino distorto, proteso sull' abisso, fremente di battiti d'ali.

Commenti

Potrebbero interessarti