Poesia di Primavera di Rabindranath Tagore

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Poesia di Primavera
di Rabindranath Tagore
La Primavera 

La primavera, che un giorno
apparve col suo seguito
nel mio giardino, s'alzò chiassosa
nell'abbondanza d'innumerevoli petali,
nel melograno, nelle campanule,
nelle nuove foglie, di foresta in foresta:
con i suoi molteplici baci
turbò l'azzurro del cielo:
fece poi ritorno silenziosa
nel mio eremo deserto:
senza batter ciglio
rimane ferma
nascosta in un angolo
della mia casa solitaria:
guarda lontano, verso l'orizzonte,
e muore l'azzurro del cielo.

Commenti

Potrebbero interessarti