Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti -
Poesia di Polixena -
Silenzi -



Il bianco sul bruno

nel vento nessuno

la neve che abbraccia i rami.

·Bosco perché mi chiami?

Sussurri, poi piano, bisbigli

son frasi rubate o forse consigli.

Fruscii, schiocchi e ancora bisbigli

son pensieri rapiti o bianchi conigli.

Se scendo adesso,

gli anni un po’ addosso

a sfiorare i tuoi fianchi immacolati

mi ritrovo bambino tra mondi fatati.

Nella nebbia trafitta dai ricordi

come dal sole filtrano lucenti dardi.

Una nuvola tra i tronchi e forse io volo

la lepre attonita, immobile il capriolo.

Il mio regno il bosco

come in sogno io Conosco…

un’orma di passo leggero

ad indicarmi il sentiero.