Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poeti Emergenti -
Poesia di Polixena -
Poesia di una notte -


Ombre senza tempo

si posano leggere

sui bianchi confini;

foglie di pietra

sopra cancelli immobili

nella pace umida della notte;

gocce di pioggia

che indugiano ancora

sopra i coppi antichi,

sui pini più alti,

tra gli arbusti nascosti

all’ombra dei muri

nelle grondaie

contro il cielo nero;

ancora sembrano vibrare

nelle crepe dei muri

lungo gli steli d’erba

nei giardini abbandonati

sotto esili ombre pigre.

Scendono gli scalini

fin sulla piazza

fasci di luce lattea.

Cattedrali di pietra

sature di ricordi

si innalzano maestose e gravi

contro il buio intenso del cielo.

Bave di luce

affiorano tristi

dal selciato delle vie.

Dalle strade lontane che precipitano

lungo i fianchi della collina

si spengono dei passi

mentre la loro eco

rimbalza ancora su

sempre più in alto

tra le facciate umide

delle case, sotto i cornicioni

di legno, per rincorrersi

ancora sui tetti,

tra i camini altissimi

che si perdono nel cielo della notte…

Potrebbero interessarti