Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-polixena/poesia-di-polixena-il-canto.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktcG9saXhlbmEvcG9lc2lhLWRpLXBvbGl4ZW5hLWlsLWNhbnRvLmh0bWw=
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poeti Emergenti
    Poesia di Polixena -

    Il canto


    Oltre il chiostro
    una porta socchiusa.
    Come un filo di fumo
    si leva leggero e sicuro
    il canto dei monaci.
    Fredde pareti di pietra
    a racchiudere gesti e melodie,
    l’arcaica fortezza
    custode gelosa di beatitudini
    tiene lontana gli uomini.

    Fuori guerre
    e incomprensioni,
    città che crescono
    terre abbandonate
    corpi di donna
    stadi affollati
    scritte sui muri
    laser accecanti e sirene
    poi nulla…


    Nell’antica cappella
    tra gli alti scranni
    i monaci
    sembrano assorti in preghiera
    sommesso è ora il loro canto.

    ·
    Fuori il caos a dar la vita
    guidato da una
    potente armonia
    e poi la vita
    schiacciata dal caos.

    ·
    Mentre dentro
    i monaci cantano,
    cantano
    i monaci,

    per noi…·················

    Commenti

    Potrebbero interessarti