Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

"madonna del rosario
Il 7 Ottobre Madonna del Rosario
Le origini del Santo Rosario

Tutti conoscono, anche se non la praticano, la devozione del Rosario, che in Italia ha, a  Pompei, il veneratissimo Santuario di straordinaria popolarità,
sorto per merito del venerabile Bartolo Longo, apostolo moderno del Rosario e ammirabile benefattore degli orfani.
Non è facile però determinare l'origine della devozione stessa, la nascita di quell'oggetto sacro che prende il nome di Rosario, e infine la ragione del nome " rosario ". Cominciamo dall'oggetto, formato da tanti grani infilati, divisi dieci per dieci da un grano maggiore isolato.
E' un oggetto d'uso antichissimo, forse d'origine indiana o musulmana, se non addirittura assira.
Si narra d'un antico eremita orientale che si metteva in seno 300 sassolini e se ne liberava, uno per uno, recitando ogni volta una preghiera.
Si trattava dunque di una specie di rosario non infilato.
Ma anche l'uso di infilar grani e di fari i scorrere tra le dita è molto antico, e si può ritenere ben tarda la graziosa notizia di Lady Godiva la quale, nel
XII secolo, recitava le sue orazioni usando un vezzo di perle, che poi donò ad una immagine della Madonna.
A Firenze, in un affresco trecentesco del Cappellone degli Spagnuoli, rappresentante un episodio della vita di San Pietro Martire, si vede una donna che tiene in mano la corona del Rosario.
Sarebbe stata la Madonna stessa a consegnare a San Domenico la corona del Rosario, e San Vincenzo Ferreri, nel 1400, ne propagò l'uso in tutta la cristianità.
Questo per quanto riguarda l'oggetto detto Rosario, e detto anche «Paternostro ". Forse il nome di Paternostro fu più antico di quello di Rosario, perché anticamente, sui grani infilati, venivano contati, non le Ave Marie, ma i Pater Noster.
I Templari, per esempio, che non potevano assistere al coro, dovevano recitare 57 Pater Noster.
Le 50 Ave Marie sostituirono invece l'Uffizio della Madonna, che i monaci
di San Bernardo recitavano in coro. Ma i conversi e i fedeli ignoranti non sapevano recitare correttamente quell'Uffizio in latino.
 Bastava allora che recitassero tante Ave Marie quanti erano i Salmi.
La preghiera del Rosario sarebbe nata così per gli umili e per gli ignoranti. Ciò non ne diminuisce il valore, anzi ne aumenta la grazia devozionale.
Il nome, infine, deriva dall'uso di incoronare la Madonna di fiori, anzi di rose.
E il Rosario si chiama anche "corona ", perché ogni Ave Maria è come una rosa offerta alla Vergine 


Il 7 Ottobre si festeggia la Madonna del Rosario. La festa fu istituita dal Papa Pio V, in occasione della vittoria a Lepanto sui Turchi dai Cristiani.

Commenti

Potrebbero interessarti