Login

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

albero-di-natale
Poesia di Natale di E. dell'Orso
L'alberello di Natale

Un allegro alberello di Natale
si mette all'improvviso a camminare,
afferra con il ramo un valigione
e si dirige in fretta alla stazione.
Prende un biglietto per il Monte Bianco,
poi si sdraia in cuccetta perché è stanco,
i viaggiatori che gli son vicini
gli chiedono di spegnere i lumini.
Quando arriva in montagna l'alberello
scende dal treno con valigia e ombrello.
Deve trovare presto un posticino
sul Monte Bianco, accanto a un altro pino. 
Cos'hai fatto, gli chiedono i fratelli. 
Chi ti ha abbandonato con tutti quei gioielli?
Sono stati i bambini a farmi festa, 
mi hanno messo una corona in testa, 
ma avevo tanta tanta nostalgia 
e ho deciso di venire via. 
Volevo i miei monti, le mie stelle, 
le favole del vento, così belle, 
volevo la vostra compagnia, 
ed è per questo che son venuto via.
E ora, gli chiedono gli amici 
che di averlo vicino son felici, 
cosa farai con tutti quei lumini?
Farò luce, d'inverno, agli uccellini.

(E. dell'Orso, Filastrocche al ballo del perchè)

Commenti

Potrebbero interessarti