Login

Pin It

presepe 6
Poesia di Natale
di C. Ronchi
ln cerca di Gesù

Ne la notte, con le stelle,
venne un angelo piccino.
Disse: «Svegliati, bambino ».
C'eran nubi a pecorelle
su nel cielo. C'era il vento.
E la strada, come argento,
discendeva verso il fiume.
Me ne andai con l'angioletto
bianco come un bianco lume.
ogni siepe avea un merletto
di ghiaccioli. Di ricamo
parea fatto anche lo spino.
Camminammo per le pievi
al silenzio addormentate,
e lasciammo, sulle nevi,
passi d'ombra, passi lievi.
Arrivammo, e sulla siepe
c'eran angeli in attesa;
ci mostrarono il Presepe.

Noi c'entrammo come in chiesa.
Sulla paglia c'era un Bimbo
nudo e bello. Alzò le ciglia.
Scosse il capo tutto un nimbo
 luminosa meraviglia 
e sorrise con affetto.
Si piegarono i ginocchi;
mi tremò l'ansia nel petto,
sentii umidi i miei occhi.
Dopo un lungo camminare
l'angioletto aperse l'ali:
udii piano mormorare
paro lette celestiali. 

Pin It

Commenti