Login

Pin It

Poesia di Maurizio Sgarro 
Come il flauto di Tagore

Io non amo il verso che si nasconde

che tesse una fitta ragnatela di misteri

Io voglio essere

come il flauto di Tagore

pulito

libero

in desiderosa attesa

della Tua infinita Tenerezza

del Tuo soffio vitale

che attraversa la mia anima

suonando in essa Musica Celestiale

Pin It

Commenti