Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Mario Rapisardi - poesie report on line
Poesia di Mario Rapisardi 

Mors et vita

Su su dalla tenebra fitta,
Che sopra alle cose si stende,
La Morte, fantasima invitta,
Al trono del secoli ascende.
Al gelido soffio dell’ale
Abbrivida l’ampia Natura,
Vacilla la face vitale,
L’aureola dei numi si oscura.
Che fuga di trepidi dorsi!
Che eccidio di glorie, d’amori!
Su’ campi mietendo trascorsi
L’oblìo sparge i nivei suoi fiori.
Silente ella sorge, ella ingombra
Del cielo la vivida mole;
E immane allargandosi, adombra
Gli specchi fiammanti del sole.

II
Ma come di nùbila balza
Che fosca nell’aria torreggia,
Se il roseo mattino s’inalza,
Indorasi l’orlo e fiammeggia;
Così dietro all’ombra solenne,
Se un raggio d’amore la invita,
Furtiva, tenace, perenne
Si affaccia, si spande la Vita
Ignara di fato, di dio,
Di loco, di tempo, di mira,
Beata in un florido oblio
L’ eterno presente respira.
E mentre ogni cosa in lei muta,
E il Tutto di lagrime stilla,
Sul torbido oceano seduta,
Com’iride immota essa brilla.

III
O tenero verde ridente
Per l’avide rime de’ lidi;
O appeso alla roccia imminente
Fecondo tripudio di nidi;
O anima umana, fanciulla
Che il nume fuggevole agogni,
E assisa fra un’urna e una culla
Ritessi la tela dei sogni;
O armato pensiero, che movi
Di strani castelli all’assalto,
E attorto da serpi e da rovi
Prorompi svolgendoti in alto,
La Vita e la Morte abbracciate
Vi guardan dall’arduo sentiero;
E al baratro immenso piegate
Le teste, susurran: Mistero!

Il buio misterioso della Morte è privazione di luce, di calore, di vita,; la Morte distrugge uomini, glorie, amori; essa oscura pure la luce del sole e distrugge perciò la vita.

Il senso del mistero che ci circonda (« mistero è tutto, tranne il dolore») dà vita pure ad alcune liriche del poeta catanese  Mario Rapisardi (1844-1912), autore di lunghi poemi complicati ed in parte formati da immagini piuttosto stravaganti « La palingenesi» « Lucifero », «Giobbe », ecc.), ma anche di « Poesie religiose » che si ispirano in ge nerale, al tema del dolore umano per il mistero che circonda l'uomo. 
Soprattutto bella è la lirica Mors et vita, in cui il poeta rappresenta  l'eterna lotta tra la Morte e la Vita: quanto la Morte distrugge, altrettanto la Vita rinnova e ricrea: mistero pure questo.

Leggi le Poesie di Mario Rapisardi