Login

Pin It

Poesia di Maria Pellino
A riempire la vita 

Se nell'indagare

il finale giunge inaspettato,

nella notte la quiete risponde

alla voltura della luna

in uno spicchio

che restringe e avvolge

il sentire dei dispersi.

Distante, seppur diafana,

accoglie il commiato delle ceneri

e le peripezie di nuovi orizzonti.

Al suo chiarore si distendono

su talami di libertà

le ombre di dolori

che sfibrano il cuore e le membra,

mentre avversa il pensiero nell'agire

la rete incandescente di sigilli imposti.

A riempire la vita,

è l'ingenua inconsapevolezza,

quel senso di perdizione

e di profusione di sé,

quell'amore d'invisibile tempra

che forgia gentilezza e tenerezza

nella totalità dell'anima e del corpo.

@MariaPellino 

Pin It

Commenti