Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 


nido2
Poesia di G. C. Monti 

Preparativi

Guarda: un uccello è sceso dalla  gronda.
Frulla nell'aria,
va da una fronda a fronda
salta su tutti i pruni della siepe,
si nasconde
nell'edera un momento,
getta festoso un grido
e a lui, dal nido,
un gorgheggio risponde.
Ora una gola sola può cantare;
rna nel maggio
saranno cinque voci a cinguettare.
Ed egli cerca, cerca nelle aiuole...
Ecco che trilla al sole
e torna al nido,
lieto, portando un piccolo fuscello,
un filo d'erba, un petalo, un granello.

Leggi le Poesie sul mese di Maggio

Commenti

Potrebbero interessarti