Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Silvia Marincola 
Maggio

O Madonnina bionda!... Madonnina
ch'hai le fragili mani strette a croce
sopra la veste candida e turchina!...
T'hanno portato i bimbi quelle rose
fiammanti della siepe; l'han deposte
ai tuoi piedi: manine timorose
che sfiorano la tua mano di gesso
con un trepido tocco e che, congiunte,
sulla bocca, ne velano il sommesso
misterioso pregare: «Ave Maria,
che sei la mamma santa di Gesù...
fammi crescere buono... Così sia! »
 E' sera. La chiesetta del villaggio
splende di tanti lumi: e tu sorridi,
o Madonnina: è ritornato Maggio!



Commenti

Potrebbero interessarti