Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti

Poesia di Luigi Pignataro

Sole d'Agosto

Percorro strade strette e affollate da cuori

in cerca di ricordi che sorridono fra le mura calde.

Soffia come carezze sognanti sul volto l’immagine accogliente

dal profondo continente dei pensieri.

Una esile, ma dolce ragazza dagli occhi fiduciosi di genialità

siede sorseggiando lo scorrere fastidioso del tempo

che l’avrebbe trasformata in una tenace donna.

Mi volgo incuriosito per avere il suo sguardo

cogliendo  i simboli di quanto è stato detto

e per quello che sarà taciuto.

Al chiaro di quella sensazione,

soffermo la mente per un attimo per poter dipingere

con vellutata fermezza nella mia stagione

un piccolo cielo, pieno  di schegge della mia fantasia

che formeranno reminiscenze della sua aria

Cercherò il sole d’agosto,

caldo come l’impronta della voce

che risuona dolcemente in un rosso tramonto

Costruirò un arcobaleno,

bello come il suo sorriso.

Inventerò nuove essenze di fiori

che avranno l’ardito essere del suo profumo.

Volerò vicino come una farfalla

per sussurrare cento parole d’amore

che fortificheranno il dilemma

della spensieratezza perduta.

Alzerò il vento caldo dell’estate

per correre sfrenatamente dietro al tempo perduto

per baciare dolcemente il suo passato.