Login

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Sonetto romantico
di Luciano Tarabella




M'inoltro sui sentieri del passato

guardando i fossi e gli alberi caduti

scavalco con il passo malandato

di chi i migliori tempi li ha ha vissuti.


Ti raggiungo e, da sempre innamorato,

bacio gli occhioni e i seni ben puntuti

e nel cuore mi sento folgorato

perchè vivo degli attimi assoluti.


Mi ripeto, lo so, amore mio,

e tu ignori che cosa sei per me

ma se ripenso a tutto il bendidio


che ti trascini appresso, sai che c'è?

La finisco con questo sbaciucchìo

e ti metto a novanta, no, macché!

Commenti

Potrebbero interessarti