Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
bimbi
Poesia di Louis Stevenson

Bambini stranieri
Piccolo Indiano, Apache o Sioux,
e tu, Eschimese, dico a te,
tu, Giapponese e tu Indù,
voi non vorreste essere me?

Avete visto alberi rari
e grandi leoni sopra i mari
mangiato uova di struzzo e nandù,
e tartarughe girato all'insù.

Come vita non è male,
ma la mia è più normale;
credo che spesso vi siate stancati
dei posti dove vivete e siete nati.

Avete cibi strani e curiosi
io piatti di carne conditi e gustosi,
voi abitate oltre i flutti del mare
io in una casa dove posso giocare.

Piccolo Indiano, Apache o Sioux,
e tu, Eschimese, dico a te,
tu Giapponese, e tu Indù,
voi non vorreste essere me?

Foreign children

Little Indian, Sioux or Crow,
Little frosty Eskimo,
Little Turk or Japanee,
O! don't you wish that you were me?

You have seen the scarlet trees
And the lions aver seas;
You have eaten ostrich eggs,
And turned the turtles off thair legs.

Such a lite is very fine,
But it's not so nice as mine:
You must often, as you trod,
Have wearied not to be abroad.

You have curious things to eat,
I am fed on proper meat;
You must dwell beyond the foam,
But I am safe and live at home.

Little Indian, Sioux or Crow,
Little frosty Eskimo,
Little Turk or Japanee,
O! don't you wish that you were me?

Leggi le Poesie di Louis Stevenson

Commenti

Potrebbero interessarti