Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-lorenzo-corda/poesia-di-lorenzo-corda-poeta-maledetto.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktbG9yZW56by1jb3JkYS9wb2VzaWEtZGktbG9yZW56by1jb3JkYS1wb2V0YS1tYWxlZGV0dG8uaHRtbA==
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Lorenzo Corda 
    Poeta maledetto

    Sapevo, da quando ero piccolo,

    una dea dagli occhi rossi

    giocava con me,voleva l'anima,

    giocare è più bello che gridare,

    e così nessuno sapeva il mio segreto.

    Oh, quanto sei cambiata ,dea dagli occhi rossi,

    tu mi suggerisci come un maledetto

    quello che devo scrivere,

    la mia anima reclami sempre più,

    ogni giorno che passa sempre di più.

    Medea ti chiami, ti aggiri intorno a me,

    madre premurosa e disperata.

    Ho fatto un patto con la disperazione,

    e vorrei riposare anch'io tra le tue braccia,

    e non scacciarmi,

    difendimi dalla follia della noia.

    Commenti

    Potrebbero interessarti