Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-lorenzo-corda/poesia-di-lorenzo-corda-caino-e-abele-strage-di-parigi.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktbG9yZW56by1jb3JkYS9wb2VzaWEtZGktbG9yZW56by1jb3JkYS1jYWluby1lLWFiZWxlLXN0cmFnZS1kaS1wYXJpZ2kuaHRtbA==
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Lorenzo Corda
    Caino e Abele ( strage di Parigi)

    Fratello mio ti ho guardato
    ed ho gridato pietà,
    ma tu hai sparato, hai sparato.
    Caino, dove è tuo fratello?
    Non hai salvato, non hai raccolto il suo ultimo sguardo,
    cosa ci aspetta ora?
    L'abominio si ripete,
    in nome tuo, Dio, si uccide,
    la nostra umanità si nasconde
    perchè ha peccato.
    Oh, Cristo in croce,
    perdonaci perchè non sappiamo
    quello che facciamo.
    La nostra vita è percorsa da un brivido,
    l'ultimo sguardo di un uomo
    morente,assassinato a freddo.

    Commenti

    Potrebbero interessarti