Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Liliana Pugliese
In morte di mio padre

Padre, non sei più fra noi,
in una fredda, uggiosa, giornata,
la tua materialità è morta,
fissi gli occhi nelle tenebre
hai mandato l’estremo saluto,
un ultimo sorriso e poi il tuo viaggio
verso l’Eterno, nella dimora finale,
nella casa del Signore.
Padre, non sei più fra noi,
ma il tuo ricordo vive,
respira nei nostri cuori,
albero sempre verde nelle nostre vite,
presenza costante nel tempo mortale,
ove tutto è parvenza
fuorché l’affetto dei cari.
Padre, voglio pensarti nel tuo vigore,
col tuo sorriso,
in una giusta severità paterna,
guida e sostentamento di tua prole,
non già al tuo tramonto,
schiavo di senilità e malattia,
lamentando la tua triste, sonnacchiosa giornata.
Padre, voglio pensarti nella tua pienezza,
col tuo amore,
pater familias tra le mura di casa,
calore e colore con la tua presenza
nelle fredde serate invernali,
patriarca di una famiglia accresciuta
tra nipoti, generi e figlie,
lieto per una ricorrenza, tutti brindando.
Padre, la tua dipartita ha lasciato
un gran vuoto in noi,
ma il posto ove sedevi alla mensa
è sempre tuo, vacante sol per chi non ti ama.