Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Juan Ramòn Jiménez
Risveglio a primavera
Nel mio dormiveglia mattutino, mi mette di malumore
un'indiavolata gazzarra di bambini.
Infine, non riuscendo a riprendere sonno,
salto dal letto disperato.
Allora, guardando i prati attraverso la finestra
spalancata, mi accorgo che chi fa tanto frastuono
sono gli uccelli.
Che mattinata! Il sole mette sulla terra la sua
allegria d'argento e d'oro; farfalle di cento colori
giocano da ogni parte, tra i fiori.
Dovunque la natura si apre in scoppi, in scricchiolii,
in un ribollire di vita sana e nuova.

Commenti

Potrebbero interessarti