Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di John Keats
Quanto amo in una bella sera estiva

Quanto amo in una bella sera estiva
quando fiumi precipiti di luce
inondano il tramonto che s'indora
e sui fragranti zefiri tranquille
riposano le nuvole d'argento,
lungi lungi lasciare ogni meschino
pensiero e dalle vili angustie dolce
prendere tregua; un angolo odoroso
cercar, trovar deserto, rivestito
dalle bellezze di Natura, e quivi
nella delizia l'anima ingannare.
Qui con la sapienza degli antichi
scaldare il petto, qui fantasticare
sul destino di Milton, sulla tomba
di Sidney, finché le loro forme
sorgano innanzi alla mia mente austere;
forse sulle ali della Poesia
librarmi, mentre spesso una soave
lacrima cader lascio quando gli occhi
qualche melodioso affanno smaga.

XXVI.

Commenti

Potrebbero interessarti