Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-jacqueline-miu/blues-for-john-doe-di-miu-jacqueline.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktamFjcXVlbGluZS1taXUvYmx1ZXMtZm9yLWpvaG4tZG9lLWRpLW1pdS1qYWNxdWVsaW5lLmh0bWw=
    it-IT

    Valutazione attuale: 4 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
     

    Poeti Emergenti -
    Blues for John Doe
    -
    di Jacqueline Miu -


    Avevano buttato tutti i cuori rotti in un sacco
    pronto per Crematoria,
    un forno gigantesco appena fuori città
    con camini alti come diavoli.
    Lì sarebbero bruciate tutte le nostre gelosie
    e i nostri perdoni,
    tutte le nostre lacrime senza spettatore
    le nostre solitudini drogate da qualche bugia
    fidanzata spesso con il mal di stomaco.

    I nostri corpi camminavano vuoti cercando il senso
    all’involucro sul fardello del verme
    solo i nostri occhi percepivano dei messaggi dai silenzi
    anche loro scalfiti da vecchie orme di gioia.
    Eravamo come cannibali
    l’uno con le mani dentro il petto dell’altra
    ci strappavamo col sangue sulle dita il respiro
    non più fatto d’aria ma di parole.





    from L.Ubiurque

    Commenti

    Potrebbero interessarti