Poesia di Ivan Catanzaro - L'Abbandono
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Ivan Catanzaro  
L'Abbandono

Rossa morte prendimi!

Ma fammi cantare quanto Vita fosse spietata!

Consolami dunque tra le tue eterne braccia e fammi esalare nell'oblio

Trasforma i miei occhi in lunghe voragini,

liberami dall'esoso peso del cuore

Svuota il mio cranio prenditi la ragione

e dammi il piacere

Prenditi i vestiti e i capelli

Lasciami cadere per l'eternità,

toglimi tutto lasciami solo la musica

Amen

Commenti

Potrebbero interessarti