Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Irene Ferrari 
Ciao mamma

Sopra il grigiore del muro,
mia prigione e mio rifugio,
e in un paesaggio futuro
che non può essere quello che vediamo adesso,
con la tua voce ed il vento battente sugli occhi
guardami, non dimenticare,
so che piangerai per poi ricordare,
so che piangerò con occhi limpidi
che guardano oltre il tempo.
Di là dalle tue lacrime e dal tuo oblio,
nel tuo ricordo,
sento che vado per una via chiara
che non posso smarrire
ma solo seguire,
perchè là, in fondo ad essa
suona il tuo nome, eternamente!

Potrebbero interessarti