Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poeti Emergenti
Poesia di Irene Ferrari
Canto d'amore alla nave perduta

Libera oltre i miei sogni

vedo e sento in giusta misura

mani che abbracciano mani,

silenzi sconfinati e lontani,

respiri di attimi mai svaniti,

sento e vedo in giusta misura

che una nave lontana transita incerta

sorridente al suo dolore

come dolce stella che nella notte brilla

spargendosi ovunque possa sentire il mio corpo.

I suoi echi sommessi ritornano a me

come il richiamo incantato di un amante

che ancora si ritrae nel suo tenero lamento

e sorride nel pianto al dolore di ieri.

Una nave lontana transita incerta

se potessi raggiungerla un'armonica ebrezza mi invaderebbe tutta,

ritornerei in silenzio,

timidamente verserei il mio arcobaleno fra timori e speranze

forse allora mi ascolterebbe

come io ora ascolto lei.

Potrebbero interessarti