Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Del salotto nell' angolo buio
Poesia di Gustavo Adolfo Bécquer

Del salotto nell' angolo buio,
dal suo padrone forse dimenticata,
silenziosa e coperta di polvere,
si vedeva l'arpa.

Quante note dormivano sulle corde,
come uccelli che dormono sui rami,
sperando la mano di neve
che sa come strapparle!

Ahi! - pensai - Quante volte il Genio
così dorme nel fondo dell'anima,
e una voce, come Lazzaro, aspetta .
che gli dica: «Alzati e cammina!». !

Commenti

Potrebbero interessarti