Login

Pin It

Poesia di Guillaume Apollinaire
L'autunno malato

Autunno infermo e adorato
tu morirai quando la bora
soffierà nei roseti
quando avrà nevicato sui frutteti
Povero autunno
muori in candore e in ricchezza
di neve e frutta mature.
All'orizzonte volteggiano gli sparvieri
sulle ondine sciocchine, verdi i capelli e nane,
che amato non hanno mai
 Nelle radure lontane
i cervi bramire ascoltai
E come amo, o stagione, come amo i rumori tuoi
i frutti che cadono senza che alcuno li colga
il vento e la foresta che piangono
 finché lacrime hanno, d'autunno, a foglia a foglia
Le foglie fragili al piede
un treno che corre
la vita scorre

Traduzione di Claudio Rendina

Leggi le Poesie di Guillaume Apollinaire  

Pin It

Commenti