Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

mare e cielo
Poesia di Guido Gozzano

Stupore

L"azzurro infinito del giorno
è come una seta ben tesa
ma sulla serena distesa
la luna già pensa al ritorno
Lo stagno risplende. Si tace

la rana. Ma guizza un bagliore
d"acceso smeraldo di brace
azzurra: il martin pescatore...

E non sono triste. Ma sono
stupito se guardo il giardin...
stupito di che? non mi sono
sentito mai tanto bambino...

Leggi le Poesie di Guido Gozzano