Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

lunapiena
Poesia di Giusppe Vita 
Miràculu

È ccertu ca miràculu è 'na cosa
ca no' ssi pó spiecà' cu la raggioni,
in quantu èti ccussì maravigliosa
ca no' nci voli mancu spiecazzioni.

Però la scienza ca è miticulosa
voli pi fforza la dimushtrazzioni
pi cretiri ca è ccosa prishtiggiosa
e noni fruttu t'la 'mmagginazzioni.

La menti umana 'ncora no' è capaci
cu spieca lu miràculu ccet'èti;
no' è ffacili truvari ci lu faci.

E toppu ca è 'na cosa ca si veti,
quarcunu shta ca no' ssi senti 'n paci,
percé no' trova motu cu nci creti.

Bisogna aviri feti.
'Uardannu 'ncielu pari 'nu spittàculu;
vitennu luna e shtelli è 'nu miràculu.

Traduzione
Miracolo

È certo che miracolo è una cosa
che non si può spiegar con la ragione,
in quanto è così meravigliosa
che non occorre neanche spiegazione.

Però la scienza che è meticolosa
vuole per forza la dimostrazione
per credere che è cosa prestigiosa
e non frutto dell'immaginazione.

La mente umana ancor non è capace
di spiegar il miracolo cos'è;
non è facile trovare chi lo fa.

Ed anche se è una cosa che si vede,
qualcuno c'è che non si sente in pace,
perché non trova modo per crederci.

Occorre avere fede.
Guardando in cielo appare uno spettacolo;
vedendo luna e stelle è un miracolo.


Sonetto caudato in vernacolo sanvitese (alto salentino) con relativa traduzione. Schema: ABAB/ABAB, CDC/DCD, dEE.