Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Giuseppe Vita
Sunettu a Santa Cicilia


No' ssempri hannu bashtatu li paroli
pi putì' 'sprìmiri ogni sintimientu
e, pi tinìri l'ànumu cuntientu,
'na miludìa è cuera ca nci voli.

"Santa Cicilia, fa' cu no' mi doli
lu cori e cu mi passa 'shtu turmientu,
percé la mùsaca èti 'nu purtientu
ca dà cunfuertu e scarfa cchiù t'lu soli!

Sacciu ca fueshti màrtiri rumana
e ca vulishti èssiri riggina
ti quantu 'ntra lu munnu èti armunìa

comu la mùsaca è la giushta via
ca ccocchia tutti quanti e ca 'vvicina
tutti li genti 'ntra 'shta vita umana!".

Traduzione:
Sonetto a Santa Cecilia

Non sempre son bastate le parole
per poter esprimere ogni sentimento
e, per tenere l'animo contento,
una melodia è quella che ci vuole.

"Santa Cecilia, fa che non mi dolga
il cuore e che mi passi questo tormento,
perché la musica è un portento
che dà conforto e riscalda più del sole!

So che fosti martire romana
e che volesti essere regina
di quanto nel mondo è armonia

come la musica è la giusta via
che unisce tutti quanti e ravvicina
tutte le genti in questa vita umana!".

Potrebbero interessarti