Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Giuseppe Vita
La somiglianza


Trascorsi sono circa quarant'anni
dacché mio padre allor si dipartì
da me e dagli altri cari.

Fu tanto doloroso
che par sia stato ieri;
ed or, che sento più la sua mancanza,
vado ricomponendo nella mente
la sua fisionomia.

Mi torna chiaro il viso di mio padre,
più chiaro di quand'era ancora vivo.
Come se non l'avessi visto prima,
m'accorgo quanta sia la simiglianza
tra il mio ed il suo sguardo
e che il sorriso suo è uguale al mio.

Nel tempo che viveva
non me ne sono accorto;
ora che non c'è più,
forse rivive in me.

Chi siamo noi se non quelli che furono
e quelli che nell'avvenir saranno?
Siam fatti di materia che, nel tempo,
ritorna sempre ad essere la stessa.